Ape Veleno

Contenuto

  • Concetto di veleno ape
  • I componenti principali del veleno dell'ape
  • Il meccanismo di esposizione al veleno dell'ape sul corpo



  • Concetto di veleno ape

    Api Hercid (Api dei lavoratori e utero) Alla fine dell'addome si trova un'autorità di protezione - un apparato stressante, che consiste in pungiglione, due ghiandole velenose e un serbatoio per il veleno.

    Attaccare pezzi di puntura hanno Zabbins che impediscono l'estrazione di esso dalla pelle. Quando heling l'ape viene gettato nella pelle nella pelle. L'orrore, l'ape vola, e la puntura, persistendo nella pelle, foglie insieme con l'intero apparato di stress. Sotto l'influenza dei muscoli di taglio dell'apparato, l'intero veleno è gradualmente versato dal serbatoio nella pista. Poche ore dopo l'elisi della bee muore.

    Ape veleno - Apitossina (dal greco «Apis» - Bee I «tossina» - veleno) è un liquido colloidale trasparente incolore con un odore caratteristico simile all'odore del miele, e gusto ardente bruciante. Acido di reazione veleno, peso specifico 1,131. Il contenuto di sostanze secche nel veleno dell'ape 41%.



    I componenti principali del veleno dell'ape

    La composizione chimica del veleno dell'ape è molto complicato e infine non studiato. La maggior parte dei ricercatori rappresentano un avveleno ape come complesso complesso di comfort a cerniera, sostanze minerali, amminoacidi e proteine.

    Il complesso proteico del veleno dell'ape è diviso in tre fazioni principali:

    • Zero (F-0)
    • Frazione 1 (F-1)
    • Frazione 2 (F-2)

    Le proteine ​​della frazione zero sono private di un'azione velenosa e sono sostanze di zavorra del veleno delle api.

    La frazione 1 ha un effetto tossico ed è una proteina resistente alla temperatura chiamata Melittin. Melittin - L'inizio principale del veleno dell'ape. La maggior parte dei cambiamenti che si verificano nel corpo quando un'ape di pasti è dovuta all'azione di melittina sul sistema nervoso, muscoli, sangue e circolazione sanguigna.

    A contatto con il sangue, il melittin provoca emolisi (decadimento dei globuli rossi). Melittin espande i vasi sanguigni. Inoltre, ha un'azione irritante locale, portando allo sviluppo della reazione infiammatoria nel sito di iniezione. Melittin è resistente all'azione di acidi, alcali, alte e basse temperature.

    La frazione 2 relativamente bassa tossica, consiste principalmente di aminoacidi. Inoltre, questa frazione contiene due enzimi altamente attivi - fosfolipasi A e ialuronidasi. Il primo enzima rompe la lepticina, che fa parte dei conchiglie cellulari, che può portare a danni alle cellule, fino al loro pieno decadimento. IMPURATIVI ERYTHROCITI, fosfolipasi (lecithinasi) li causa all'emolisi. Il secondo enzima di questa frazione - ialuronidasi - aumenta la permeabilità dei vasi sanguigni, causando la velocità di aspirazione del veleno durante l'elisi e il miglioramento della sua azione locale.

    La frazione 2 opprime uno degli enzimi necessari per coagulare sangue - trombocinasi, con conseguente ridotta coagulazione del sangue. Pertanto, in dosi di grandi dimensioni, il veleno dell'ape provoca emorragia (emorragie) da organi interni.

    Sotto l'influenza di alte temperature, gli enzimi del veleno dell'ape vengono distrutti. La sensazione di bruciare in un pasto si verifica in azione sul corpo di sostanze attive di acetilcolina e istamina, così come acidi inorganici (formica, sale, ortofosforo).

    La composizione del veleno dell'ape comprende i seguenti elementi chimici:

    • idrogeno
    • carbonio
    • ossigeno
    • azoto
    • potassio
    • calcio
    • ferro da stiro
    • magnesio
    • fosforo
    • rame
    • zinco
    • zolfo
    • manganese
    • iodio
    • cloro

    La complessità della composizione chimica del veleno dell'ape determina la complessità della sua azione al corpo umano.

    Il veleno dell'ape è resistente all'azione di acidi e alcali, alle fluttuazioni della temperatura. Riscaldamento fino a 100 ?C e il congelamento non cambiano la sua composizione. Tuttavia, quando si entra sotto l'influenza degli enzimi digestivi, il veleno dell'ape viene distrutto. Nell'aria, il veleno si asciuga rapidamente, ma in una forma secca conserva la sua attività per un certo numero di anni.

    Il veleno dell'ape è una sostanza disinfettante molto forte: anche nella diluizione 1: 50000, conserva la sterilità, completamente non contiene microrganismi.



    Il meccanismo di esposizione al veleno dell'ape sul corpo

    Ape velenoL'effetto del veleno dell'ape sul corpo umano è molto difficile e in gran parte dipende dal numero di popolazione, la localizzazione di morsi e la sensibilità individuale del corpo.

    Se entri nel corpo di grandi quantità di veleno, insieme a una reazione locale (l'aspetto del dolore, bruciore, gonfiore e arrossamento nel sito della vista) c'è una reazione comune.

    Nei casi di luce, può essere espresso in un disturbo, aumentando la temperatura, il mal di testa, l'aspetto del tipo URI di urbano. In casi più gravi, vomito, diarrea, mancanza di respiro, stile di vita, polso, cadere nella pressione sanguigna, perdita di coscienza, emolisi di globuli rossi, emoglobina in urina, crampi,.

    La sensibilità delle persone al veleno dell'ape è diverso. Il meccanismo dell'effetto tossico del veleno dell'ape sul corpo è complicato ed è il risultato degli effetti integrati di molti componenti del veleno su vari organi e sistemi.

    In dosi tossiche, il veleno provoca la distruzione degli eritrociti (emolisi), che è associata all'effetto sugli eritrociti di frazione 1 e fosfolipasi una frazione 2.

    A causa dell'oppressione della fosfolipasi di uno degli enzimi necessari per la normale coagulazione del sangue (ThromBoxinase), il veleno dell'ape abbassa la coagulazione del sangue, quindi potrebbe esserci elevato sanguinamento e emorragia sotto la pelle.

    Gonfiore, gonfiore che sorge al sito del regnoso e la caduta della pressione sanguigna è in gran parte associata all'azione sui vasi sanguigni delle ialuronidasi di frazioni 2, istamina, acetilcolina e melittin sul sistema nervoso, come risultato di cui il La permeabilità dei capillari è bruscamente aumentata e gocce di pressione sanguigna.

    L'effetto tossico generale del veleno dell'ape viene effettuato principalmente a causa della frazione 1 e più da Mellittin, in possesso di versatili e proprietà, la quale è la quale è un effetto neurotossico.

    C'è una grande differenza tra le dosi tossiche e terapeutiche del veleno dell'ape, il che rende possibile variare ampiamente la dose medicinale per ogni particolare paziente.

    Leave a reply