Che cosa è AIDS e HIV

L'epidemia di sconosciuto e terribilemalattie moderne hanno iniziato più di venti anni fa. La sindrome da immunodeficienza acquisita chiamata AIDS, che è stato chiamato "la peste del 20 ° secolo," fino ad oggi rappresenta la più grande minaccia per l'umanità. La sua rapida diffusione e la mancanza di possibilità di cura sono enormi problemi della medicina moderna.

Nonostante la costante ricerca di scienziati eduro lavoro nella lotta contro un virus mortale in questo momento non vi è alcun mezzo ragionevole per il suo trattamento. il nostro sito incoraggia a capire che l'HIV e l'AIDS non sono affatto sinonimo di uno della malattia. Ciò che è HIV - è una malattia infettiva che può portare allo stadio di AIDS.

definizione

malattie, malattie a trasmissione sessuale, HIV, infezioni genitali, l'AIDS

sindrome da immunodeficienza acquisitaCostituisce una violazione del normale funzionamento del sistema immunitario umano causata dall'azione di HIV e ritengono finale, quarto stadio. I sintomi di questa malattia e il suo quadro clinico possono avere una varietà di manifestazioni. La caratteristica principale che è determinata dalla presenza del virus nel corpo umano - è un esame del sangue «CD4 +», stabilisce il numero di linfociti T. Questo indicatore misura il livello di soppressione del sistema di difesa del virus dell'immunodeficienza corpo. Si ritiene che il numero di cellule CD4 nel sangue di una persona sana può variare da 600 a 1800 cellule / ml di sangue. Si deve inoltre notare che diversi stadi di vita nei livelli ematici di queste cellule possono essere diverse, a seconda dello stato di salute generale al momento dell'analisi.

Il numero di CD4 sostanzialmente ridotto2-3 settimane dopo che il virus entra nel corpo del paziente. A seconda del livello di resistenza dell'organismo, questo rapporto viene nuovamente aumentata, ma mai raggiunge il suo valore originale. L'indicatore, che è considerato un punto di riferimento CD4, generalmente stabilizzata in un tempo compreso tra 3 e 6 mesi. Così, il grado di danno al corpo determina il numero medio dei linfociti T, goccia sistematica ossia circa 50 cellule / mm3 all'anno. La maggior parte del sistema immunitario umano è in grado di controllare efficacemente l'HIV come risultato si può non si manifesta per molti anni.

Fase di HIV

malattie, malattie a trasmissione sessuale, HIV, infezioni genitali, l'AIDS

virus mortale dell'immunodeficienza gradoesistere nel corpo di una persona infetta per 10-12 anni, che non mostra alcun segno di danno immunità. fonte diretta di infezione è un uomo malato. L'infezione è attraverso il contatto con un mezzo liquido al paziente. Questo può essere di sangue, latte materno, secrezioni vaginali e sperma. Di conseguenza, l'infezione può essere trasmesso da trasfusione di sangue, l'uso di una siringa con una persona infetta, attraverso il contatto sessuale (orale, vaginale o anale), nonché da una madre malata a figlio durante l'allattamento o gestazione. epidemiologi moderni hanno unanimemente rifiutato la possibilità di trasmissione del virus attraverso goccioline di bordo o per contatto oro-fecale, per l'assegnazione di infezione nelle urine, feci e espettorato è del tutto irrilevante. Inoltre, il piccolo numero di cellule sensibili nel tratto respiratorio e il tratto gastrointestinale. Penetrando nel corpo di una persona sana, infezione da HIV colpisce principalmente il dendritiche, macrofagi e cellule T-linfociti. virus interessato unità elementari della struttura della carrozzeria inevitabilmente morire entro un certo periodo di tempo. distruzione delle cellule CD8 + causata dall'attività dei linfociti T perché la popolazione CD4 + dei linfociti T è costantemente ridotto, riducendo inevitabilmente immunità cellulare. Quando il contenuto raggiunge un livello critico, la persona diventa vulnerabile all'azione di varie infezioni opportunistiche. Pertanto è necessario separare in modo chiaro il concetto abbinati ciascuno e AIDS, che è l'ultimo stadio di un pericolo mortale.

fase AIDS

malattie, malattie a trasmissione sessuale, HIV, infezioni genitali, l'AIDS

Che cosa è l'AIDS - è l'ultimo passoHIV progressione della malattia, in cui l'analisi della testimonianza «CD4 +» sono inferiori al livello di 200 cellule / ml di sangue. Durante questo periodo vi è una perdita massima di funzioni di protezione del corpo umano, e pertanto, rivela la prosperità di un numero di infezioni opportunistiche e formazione del tumore. AIDS determinato riduzione della resistenza del corpo umano in modo tale che qualsiasi malattia appena possibile raggiungere la fase finale del suo sviluppo. In questa fase, il paziente può morire in pochi giorni dalla comune raffreddore o vivo a marcire dalla penetrazione di qualsiasi infezione. La manifestazione più evidente della fase di AIDS funzionalità includono sintomi come sudorazione, perdita di peso improvvisa, febbre, brividi, e progressiva crescita dei tumori. Se nelle prime fasi di infezione da HIV, il paziente non può essere a conoscenza degli anni della sua presenza, è nella fase finale, egli è ben consapevole del fatto che i malati terminali. Una tale persona può facilmente riconoscere tra la folla nella sua mente terribilmente doloroso. Tuttavia, per aiutarlo, purtroppo, è già del tutto possibile.

Non importa quanto sanoLa vita è una persona, è sempre importante ricordare che ogni anno infettati con HIV è maggiore del rischio di infezione e sta diventando sempre più minaccioso. È necessario mantenere la massima vigilanza nelle questioni relative ai rapporti sessuali e la possibilità di contatto delle cellule del sangue con il sangue del paziente. Ma non dovremmo essere eccessiva ansia nella loro vita quotidiana. HIV non può essere trasmesso attraverso la condivisione di un pasto, durante l'handshake, da punture di insetti, nonché nuoto in uno stagno con un paziente. Inoltre, non trascurare di fare riferimento a coloro che non hanno la fortuna di evitare l'infezione, e sempre ricordare che disgrazia può accadere a chiunque, a prescindere dal suo status sociale, livello di benessere materiale e stile di vita.

Lascia un commento